22 febbraio 2011

Etica nel morire


Etica nel morire. Vissuto degli operatori e ruolo dei comitati etici


L'evento morte, che fino a pochi decenni fa si consumava per lo più fra le pareti domestiche, avviene oggi nella grande maggioranza dei casi in ospedale o all'interno di strutture socio-sanitarie diffuse nel territorio. 

Questa dinamica, caratteristica di tutte le società occidentali, pone degli interrogativi da affrontare con urgenza: come si muore nelle strutture sanitarie? Quali problemi etici, organizzativi e formativi solleva tale fenomeno? In che modo è possibile stare accanto al morente con sollecitudine e rispetto, in un contesto culturale che rimuove la morte e che non ha più parole e simboli per confrontarsi con essa?
Per rispondere a queste domande e abbozzare percorsi di miglioramento dell'esistente, la rete dei comitati etici per la pratica clinica della Regione Veneto, coordinata dal Comitato Regionale per la Bioetica, è stata impegnata in un'indagine conoscitiva durata due anni.
Questo volume dà conto del progetto, dei risultati dell'indagine e delle prime riflessioni sollecitate da tali risultati. Inoltre testimonia il notevole potenziale che una rete di comitati etici locali può esprimere e offre indicazioni per aiutare questi organismi a giocare un ruolo sempre più significativo all'interno delle strutture socio-sanitarie in cui sono chiamati ad operare.

Nessun commento:

Posta un commento